grafica | acquerelli

bitume su carta Hahnemuhle 450 gr. cm 100 x 70

Dalla serie L’attesa
Lavoro ispirato dalla reazione delle persone al Covid negli Stati Uniti, esattamente in California.
Fila per entrare in armeria

 

Guns | 2020

L’attesa | serie

bitume su carta hahnemuhle 450 gr. cm 100 x 70

L’attesa

La paura del contagio. L’isolamento. Lo spazio ed il tempo compressi del mondo contemporaneo che improvvisamente si dilatano, si rarefanno, rallentano sino a bloccarsi in una sorta di metafisica sospensione, dove l’attesa diviene una componente essenziale del quotidiano: così, una lunga, interminabile, rarefatta fila di persone e carrelli in prossimità di un qualsiasi, lontano supermercato diviene emblema di una nuova condizione dell’essere, ai tempi del Coronavirus. Il tempo veloce della spesa compulsiva diviene …

vai al testo completo

 

 

L'attesa | 2020

Il cervo e la prostituta
di Sabrina Agonigi

Vago attraverso i giorni come una puttana in un mondo senza marciapiedi”.
[Emil Cioran]

Esterno giorno, primavera 2020.

Un drone sorvola le strade deserte limitrofe alla città. Nel silenzio dell’inquadratura si stagliano lontane sull’asfalto due figure, una prostituta e un giovane esemplare di Cervo Nobilis. La telecamera li osserva fronteggiarsi, quasi incuranti l’una dell’altro, speculari nel loro valore simbolico. Grande assente è l’uomo che, confinato nel suo perimetro di sicurezza, veicola all’occhio del dispositivo elettronico la possibilità di vagare in territori a lui interdetti dove può anche capitare di spiare un incontro in altri tempi irrealizzabile.

 

Il cervo e la prostituta | 2020

Via, vieni via con me | 2019 - 2020

R-Evolution
vincitore 3°premio Eneganart 2019

Senza le rivoluzioni, non saremmo qui a parlare di arte, non esisterebbe questo computer con il quale sto scrivendo, non esisterebbe questo concorso e non esisterebbero persone che credono di sensibilizzare la società  attraverso l’arte.

Esistono rivoluzioni rumorose e rivoluzioni silenziose, esistono rivoluzioni colorate e rivoluzioni trasparenti

Ciò che è certo è che l’uomo non è mai in grado di giudicare la propria contemporaneità perchè dispone di strumenti inadatti alla comprensione del nuovo e questo, guardando alle nuove generazioni, produce un giudizio quasi sempre negativo.

La vera essenza di una rivoluzione potrà essere compresa solo dalla generazione futura.

Con quest’opera mi interessa fissare la nostra contemporaneità attraverso un’ immagine icona del panorama giovanile musicale, qualcuno che non capisco fino in fondo perchè sono sprovvisto del suo codice di linguaggio, però mi arriva dentro e mi disturba, percepisco una potenza diversa.

Solitudine, nevrosi ed egocentrismo sono facili e superficiali giudizi di una generazione che non capiamo ma che certamente guarda con nuova sensibilità al mondo che lo circonda.

Insieme alla figura ho inserito un elemento floreale, è un fiore di loto, simbolo di illuminazione e rigenerazione spirituale, il fiore è volutamente privo di ombra perchè è la proiezione dell’interiorità del soggetto.

Una nuova potenza diversa perchè il futuro sarà diverso e la R-Evolution è in atto.

R-Evolution | Premio Eneganart 2019

incisioni | 2019

Ambienti interiori

Sulle tracce di sé
di Isabella Michetti

…..allo stesso modo, il bianco immenso degli Ambienti Interiori di Gianni Lucchesi è un tempo eterno sospeso e come compresso nell’attimo ultimo di un’attesa apparentemente interminabile, quella che precede il momento terribile e risolutivo di una interazione nuova, della quale si ignorano ancora gli esiti potenziali, né ci si può spingere a prevederli con un’esattezza sufficiente a rendere utile un pronostico. In quell’oceano candido in cui l’occhio è costretto a perdersi e l’animo si fa spirito errabondo sospinto nel suo vagare da una inquietudine crescente, Lucchesi sostiene come un burattinaio appassionato i fili di volumi materici che in virtù di violenti cromatismi emergono dallo sfondo bianco, indecifrabile nulla, fino a distinguersi…

 

vai al testo completo

grandi formati

medio formato

Ambienti interiori
di Antonella Lembi

…..Un filo, per il segno grafico o per la pittura, è un confine tra il sé e l’esterno con tutto quello contiene libero anche di contagiarsi e collegarsi su piani diversi come accade negli “Ambienti interiori” nei quali ricorre il filo che segna il passaggio.

 

vai al testo completo

piccolo formato

gradienti

e, lo vedi, è la vita
di Silvia Panichi

…..Gianni Lucchesi ricerca da anni, attraverso lo studio e la sperimentazione, moduli espressivi che simbolicamente sintetizzino, pur senza riduzioni concettuali, le infinite possibilità di relazione tra gli esseri viventi, i contatti con la materia, la tensione verso l’immateriale.

Attorno a questo nodo concettuale egli varia e rinnova ancora il suo linguaggio dopo la serie di opere confluita nella mostra intitolata “gradienti”. Nella serie più’ recente delle sue opere, ha operato l’ulteriore passaggio dai due quadrati, al quadrato unico che risolve in sé il meccanismo di adesione e ossidazione. Ha continuato a limitare l’uso del pennello intervenendo per colata, con olio di lino cotto mescolato al resinante, attraverso una simulazione quasi iper realistica dei punti rugginosi.

 

vai al testo completo

resine - tempo

Epifania della trasformazione
di Sabrina Agonigi

…..Lucchesi ci mostra il fenomeno da distanza variabile. Facendoci avvicinare, quasi a penetrare la magia del fenomeno, ci offre la possibilità di fissare la nostra attenzione sul particolare, stupirci del-la sapienza mimetica dispiegata per simulare il processo fisico dell’ossidazione. Scienziati che indagano da vicino il mistero del ‘come’. Eppure appare evidente nell’opera diLucchesi l’insondabilità del ‘perché’. Le date, che fungono da titolo dei quadri, ci suggeriscono come sia modulata nel tempo la sua ‘captazione’ dell’evento fisico. Scivolo con lo sguardo sull’ampia porzione di superficie bianca di ’20 Luglio’ dirigendomi  verso quell’istante in cui, sapendo cogliere la scommessa offerta dal riconoscimento del nuovo, del diverso da me, svelerò an-che il mistero della quadratura del cerchio e della cerchiatura del quadrato.

 

vai al testo completo

gradienti 2003 - 2009

pre gradienti

pre gradienti 1995 - 2005